.:
Attualità, Blog, Cultura, Politica

DELITTO SFORNA: ANCORA SENZA COLPEVOLI

Era uscito di casa come ogni sera, salutando al solito modo «Ciao ma’, ciao pa’», ma a casa quel ragazzo di 18 anni non c’è più tornato. Una morte assurda quella di Edoardo Sforna, dopo venti mesi ancora senza colpevoli. Quel maledetto 23 agosto del 2011 era andato a lavorare in una pizzeria di Morena in sostituzione di un amico.
1905Non si danno pace i genitori Antonio e Marina, che lanciano un appello alle istituzioni per insistere con le indagini e di occuparsi di genitori come loro che hanno perso un figlio e cercano di ritrovare con difficoltà un po’ di serenità.
Era l’estate del 2011 ed Edoardo, terminato il quarto anno dell’Istituto Tecnico Commerciale Lombardo Radice, stava trascorrendo le sue vacanze scolastiche dividendosi tra famiglia, fidanzata e lavoro. Il giovane per il secondo anno consecutivo, lavorava presso la piscina comunale di Ciampino come aiuto bagnino. Un ragazzo sportivo e benvoluto Edoardo, che faceva anche parte dei Pionieri della Croce Rossa Italiana locale. Oltre al suo lavoro il giovane quell’estate aveva deciso di aiutare il suo migliore amico che voleva andare in vacanza e gli aveva chiesto di sostituirlo alla pizzeria Jolly, in via Frascineto, dove lavorava consegnando le pizze a domicilio. Edoardo, nonostante i suoi impegni, aveva accettato, perché, come spiegava ai suoi genitori «non si può dire di no a un amico fraterno». E l’amicizia, per Edoardo, veniva prima di tutto. La sostituzione doveva durare una decina di giorni, poi ognuno sarebbe tornato al proprio ruolo. Ma nulla è tornato più come prima. La terza sera che Edoardo si era recato presso quella pizzeria è stata anche l’ultima. Intorno alle 21.30 il giovane aveva terminato il suo turno e stava temporeggiando fuori dal locale seduto su una sedia, in attesa di andare a prendere la sua fidanzata che non era ancora pronta. L’arrivo di due col casco in motorino, 4-5 colpi di pistola sparati in aria che squarciano il silenzio di quella calda serata, un colpo che probabilmente rimbalza sulla ringhiera e colpisce Edoardo in pieno petto, ferendolo a morte. Poche ore di agonia trascorse al Policlinico Tor Vergata e il cuore del ragazzo all’1:30 cessa di battere. Il 24 aprile saranno trascorsi 20 mesi da quella tragedia e ad oggi non ci sono indagati.
In questi giorni diversi negozi di Ciampino riportano sulle vetrine la locandina fatta stampare dai genitori ad un anno dalla scomparsa del giovane di Morena. Il 7 aprile Edoardo avrebbe compiuto 20 anni e i genitori, con i parenti più stretti, sono andati a trovarlo nel cimitero in Abruzzo dove è sepolto e, come lo scorso anno, gli hanno portato un bouchet di rose bianche e al posto delle candeline il numero 20 scritto con delle rose rosse. Gridando sempre “giustizia” .

Annunci

Discussione

Un pensiero su “DELITTO SFORNA: ANCORA SENZA COLPEVOLI

  1. Have you ever considered writing an ebook or guest authoring on other blogs?
    I have a blog centered on the same information you discuss and would really like to have you share some stories/information.
    I know my visitors would appreciate your work.
    If you’re even remotely interested, feel free to send me an e mail.

    Pubblicato da anastasiaforest | 4 luglio 2013, 2:10 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: