.:
Attualità, Blog, Cultura, Mangiar bene, Pettegolezzi, Politica, Uncategorized

STAZIONE BIRRA: SERATA AISA LAZIO ONLUS TUTTI INSIEME PER COMBATTERE L’ATASSIA

Consegna targaUna serata all’insegna della solidarietà e dell’intrattenimento si è svolta presso il locale “Stazione Birra” domenica 29 settembre. Filo conduttore dell’evento l’Associazione AISA Lazio Onlus, creata per diffondere conoscenza e consapevolezza sull’Atassia, un disturbo che consiste nella progressiva perdita della coordinazione muscolare e che quindi rende difficoltoso eseguire i movimenti volontari.

Organizzatori dell’evento, giunto alla sua quarta edizione, Giovanni Mennilli, Presidente AISA Lazio Onlus, Carlo Rossetti, Presidente Onorario e  Giuseppe Gallinelli, Coordinatore del Gruppo Promotore di Ciampino. Sul palco, a presentare i professionisti della musica che si sono resi disponibili per perorare la causa dell’Associazione, Cristina Nuzzo ed Elisa Miucci.

Manuela VillaAd aprire la kermesse musicale la UKuBand, seguita poi dalla performance di Manuel Aspidi, accompagnato dalla splendida voce di Alex Lai e Ruben Mendes, cantante di origine portoghese dal sound unico, accompagnato al piano da Andrea Gherardi, compositore e musicista.

A salire poi sul palco il consigliere regionale Simone Lupi che, insieme a Carlo Rossetti, sta seguendo un disegno di legge atto ad equiparare i malati atassici ai malati di distrofia muscolare.Carlo Rossetti - AISA Onlus

“La mia presenza qui – ha esordito Lupi – non è tanto istituzionale quanto volta a dare una testimonianza di amicizia ed un sostegno vivo e presente all’attività dell’Associazione Aisa”. Stessa dimostrazione quella dell’assessore al bilancio Giovanni Terzulli che dichiara come Ciampino debba dare il suo supporto a questa causa. Durante il suo intervento Giuseppe Gallinelli spiega come la Regione Lazio fornisca ai malati atassici tre mesi di fisioterapia di 30 minuti effettivi a seduta; i miglioramenti della patologia sono però vanificati dall’attesa di nove mesi per la successiva terapia, per cui il tracollo è inevitabile. Un invito speciale Gallinelli lo rivolge a tutti i malati atassici ed è quello di uscire di casa; in questo ambito il ruolo della famiglia è fondamentale poiché per i malati è importante sentirsi protetti ma non diversi. Il grande progetto, già approvato dalla Regione Lazio per 45 milioni di euro, è quello di dar vita a un centro europeo per la coordinazione motoria e occorre un milione di euro per costruire il primo fabbricato. Il centro sorgerà sul territorio di Aprilia. Un tocco goliardico sul palco lo ha regalato l’intervento comico di Lallo Circosta che ha strappato appalusi e sorrisi. A chiudere la kermesse l’esibizione canora di Manuela Villa, che ha sposato con grande umanità e umiltà la causa della serata.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: